Notizie.it logo

Tv 40 pollici: le migliori promozioni da sfruttare

tv 40 pollici

Consigli su quali televisori 40 pollici acquistare, in base alle funzionalità ed al prezzo.

Se state cercando un nuovo televisore, qui potrete trovare ottimi consigli su quali Tv 40 pollici acquistare, in base alle funzionalità ed al prezzo.

Tv 40 pollici

L’acquisto di un nuovo televisore è uno dei grandi dilemmi che attanaglia centinaia di persone ogni anno; non è semplice scegliere il televisore delle dimensioni giuste, né capire quali siano le caratteristiche essenziali che deve avere per regalare immagini di qualità. Il mondo dell’elettronica si sta popolando di un numero sempre maggiore di modelli di televisione, a volte con sigle e nomi strani, ed è necessario informarsi bene prima dell’acquisto, per non spendere soldi inutilmente, acquistando televisori con funzioni non essenziali. Vediamo dunque le caratteristiche principali di un buon televisore, cercando di fare chiarezza su alcuni termini e su alcune funzioni dai nomi un po’ strani!

Full HD, HD Ready o HD K4: quante volte abbiamo sentito questi termini! Il Full HD è uno dei formati della tecnologia HDTV, acronimo di High definition television; questa risoluzione offre una qualità altissima dell’immagine, in particolare sui dettagli.

Infatti, le immagini appaiono molto nitide, garantendo un effetto realistico ed una maggiore tridimensionalità.

Non confondete il Full HD con l’HD Ready, in quanto quest’ultimo è il livello minimo indispensabile per parlare di televisore ad alta definizione. Per i vecchi film ed i dvd, l’HD Ready è più che sufficiente, ma se si vuole una buon performance sui canali ed i film in HD, è consigliabile acquistare un televisore che abbia come caratteristica almeno un Full HD. Se invece si punta al massimo della risoluzione, bisogna scegliere un televisore Ultra HD K4. Basti pensare che questo standard è capace di riprodurre un’immagine con una risoluzione pari a quattro volte il numero di pixel rispetto ad uno schermo Full HD.

Schermo al plasma, a LED, OLED o LCD: c’è da impazzire con tutte queste strane sigle! Cerchiamo di fare dunque un po’ di chiarezza anche sul tipo di schermo. I televisori al plasma possiamo affermare che ormai siano stati soppiantati da quelli a LED o LCD poiché, nonostante garantiscano una resa migliore dei colori dell’immagine, hanno anche molti svantaggi; il primo è certamente quello del consumo, poiché consumano molta più energia rispetto a televisori a LED.

Un altro grande difetto è il famoso “ghosting”, ovvero quel fastidioso effetto a causa del quale sullo schermo vengono lasciate le tracce di immagini riprodotte in precedenza; i televisori al plasma, infine, sono molto più spessi rispetto a quelli a LED o LCD, ed è anche per questo che le aziende hanno iniziato a non produrre più televisori al plasma. Televisori LED o LCD, invece, hanno delle differenze minime tra di loro, ovvero quelli LCD sono retroilluminati con lampade a fluorescenza, mentre quelli a LED sono sempre LCD, ovvero a cristalli liquidi, ma con una retroilluminazione a LED che garantisce un minor consumo di energia.

La tecnologia OLED, infine, è la più avanzata fra tutte quelle menzionate finora, e l’acronimo sta per “diodo organico a emissione di luce”. Dunque, i televisori OLED non usano, per l’illuminazione dello schermo, fonti di luce esterne; ciò comporta che ciascun pixel sia in grado di emettere luce in maniera autonoma e dunque che si abbiano consumi energetici ridotti, colori più profondi e televisori più sottili.

Questa tecnologia, però, rende i televisori più costosi, particolare da non sottovalutare in fase di acquisto, in quanto le prestazioni sono simili a quelle dei televisori LED o LCD.

I pollici: argomento spinoso è anche quello della grandezza della tv da acquistare, perché tutti sogniamo uno schermo da cinema, ma molto spesso bisogna fare i conti con la realtà dello spazio a disposizione. Innanzitutto dobbiamo ricordare che un televisore si misura in base alla diagonale dello schermo e l’unità di misura è il pollice; un pollice corrisponde a 2,54 centimetri. Dunque, un televisore da 40 pollici avrà una diagonale dello schermo di 101,6 centimetri, ovvero di un metro. Questo dato è importante non solo per calcolare lo spazio occupato dal televisore, ma anche per determinare la distanza corretta per avere un’ottima visione.

Ma come si calcola la distanza corretta di visione? Semplice: per uno schermo Full HD bisogna moltiplicare la diagonale dello schermo x 2,5; ovvero, per uno schermo da 40 pollici Full HD, la distanza corretta è di circa 2,5 metri per una visione ottimale.

Per la tecnologia HD 4K, invece, bisognerà moltiplicare la diagonale dello schermo x 1,5; dunque, per uno schermo da 40 pollici, la distanza corretta sarà di 1,5 metri. La dimensione del televisore dunque è fondamentale; ciò che noi consigliamo è un televisore da 40 pollici, poiché ha una diagonale dello schermo di circa 100-106 centimetri e necessita di una distanza media di 2 metri per una visione corretta. Questa dimensione consente un uso versatile del televisore, in quanto si adatta sia al salotto di casa, sia alla camera da letto, per chi ama guardare la tv comodamente sdraiato.

Tv Sony

Full HD LED, 40 pollici, quindi 101,6 centimetri di diagonale schermo, smart TV, categoria energetica A+. Con un profilo elegante ed un design sottile, questo televisore si adatta naturalmente ad ogni stanza.

L’elaborazione delle immagini X-Reality PRO migliora l’ingrandimento di ogni pixel per una nitidezza dell’immagine eccezionale.

Analizzando i fotogrammi, ogni scena è abbinata ad uno speciale database di immagini per affinare le immagini e ridurre il rumore, consentendo un’immagine di incredibile realismo.

Con High Dynamic Range (HDR), i dettagli persi nelle aree più scure e luminose di un’immagine vengono conservati, dandone un aspetto molto più dinamico. Scopri i dettagli, il contrasto e la trama di Full HD 1080p. Con una risoluzione dell’immagine di 1920 x 1080 pixel, Full HD offre cinque volte più dettagli rispetto ad un’immagine a definizione standard. Tutte le immagini risultano più nitide, più definite e più reali con il minimo rumore ed il massimo impatto.

RAVIA utilizza un potente modello di computer per analizzare e compensare le inesattezze nella risposta degli altoparlanti, “campionando” la frequenza degli altoparlanti con maggiore precisione. Questa informazione viene reimmessa per eliminare eventuali picchi o cali nella risposta naturale dell’altoparlante, ottenendo un audio puro e naturale con una riproduzione uniforme di tutte le frequenze.

Tv Samsung

La funzione UHD Dimming divide lo schermo in blocchi per ottimizzare colore e nitidezza ed gli alti livelli di nero intenso e bianco puro garantiscono un ottimo contrasto.

Con la risoluzione 4X le immagini risulteranno ancora più realistiche grazie a colori e luminosità sorprendenti, per apprezzare al meglio i particolari, riducendo in più il consumo di energia.

Smart TV basata sulla piattaforma Tizen, offre un numero adeguato di porte per connetterlo ad altri apparecchi; classe energetica A, possibilità di connettersi ad una rete domestica anche via WiFi.

Migliori offerte

Ed eccoci giunti al momento della decisione finale. Noi vi proponiamo qualche modello che abbia un buon rapporto qualità-prezzo, suddividendoli in fasce, dai più economici, ma con buone prestazioni, ai più costosi, per chi non vuole farsi mancare proprio nulla.

Tv 40 pollici fino a 300 euro

Con un solo dispositivo avrete televisione, film e videogiochi. E’ anche possibile visualizzare file sullo schermo attraverso la porta USB. Questo modello è dotato di sistemi audio integrati progettati su misura da Harman Kardon per vivere un’esperienza sonora come al cinema. Active Motion 100 dà un’alta deifinizione delle immagini in movimento creando fotogrammi aggiuntivi grazie ai suoi pannelli LCD ad alta velocità.

Tv 40 pollici fino a 500 euro

L’esclusivo processore di elaborazione X-Reality PRO di Sony analizza, pulisce e perfeziona le immagini per una visualizzazione estremamente dettagliata.

Anche i contenuti trasmessi in streaming a bassa risoluzione sono stati migliorati con X-Reality PRO per fornire un’immagine che consente di dare vita a tutto ciò che si guarda.

Tv 40 pollici fino a 1000 euro

Grazie ad una sofisticata funzionalità che permette il controllo della retroilluminazione e la regolazione della luminosità dello schermo, questo televisore è classificato A++ con un considerevole risparmio di energia; inoltre, grazie alla risoluzione 5 volte maggiore di un TV standard e 2 volte di un HD Ready, potrete sfruttare al meglio i contenuti blu-ray ed giochi in qualità HD.

Tv 40 pollici oltre i 1000 euro

Questo televisore, grazie all’esclusiva tecnologia UHD Dimming, assicura contrasto, colori e nitidezza ottimizzati, regalando delle immagini straordinariamente realistiche. Attraverso il 4K Upscaling, inoltre, è possibile migliorare e rendere dunque superiore la qualità dei contenuti a bassa risoluzione, convertendoli in una qualità delle immagini molto più vicina al 4K UHD.

Ed ancora, grazie anche alla tecnologia HDR saranno visibili sullo schermo tutti i minimi dettagli nelle ombre più scure delle immagini, per far vivere un’esperienza unica, come se le immagini prendessero vita nel proprio salotto di casa. Infine, grazie alla piattaforma Tizen OS di Samsung si avranno a disposizione funzionalità e molte app divertenti, create appositamente per regalare esperienze uniche e sorpassare il classico ruolo del televisore.

© Riproduzione riservata
Leggi anche