Musei d’arte da visitare a Barcellona Pasquetta con Musement

Con le festività di Pasqua e Pasquetta, diamo il benvenuto alla primavera e al desiderio di un bel viaggio.

Per chi vuole approfittare delle temperature primaverili per godersi il sole in spiaggia e contemporaneamente vivere il lato culturale, non c’è meta migliore di Barcellona.

E’ il momento migliore per partire per una breve vacanza, sempre con un occhio al portafoglio però e per questo, andando sul portale di Musement, potrete avere il miglior prezzo garantito, niente male no?

Barcellona, città meravigliosa, splendida, colorata, rinomata per la sua fantastica vitalità, ha tutto: musei ricchi di tesori inestimabili, meraviglie architettoniche, spiagge vivaci e sempre animate.
Il fascino surreale di Barcellona la rende meta prediletta per viaggiatori esigenti ed artisti in cerca d’ispirazione.

Il grande artista Salvador Dalì e l’architetto, massimo esponente del modernismo catalano, Antoni Gaudì hanno lasciato un segno indelebile e originale in questa meravigliosa città d’arte e divertimento.
Accanto alla Barcellona della “movida”, volete conoscere anche il lato culturale di questa splendida città spagnola?
Vi suggerisco una piccola guida ai musei, privilegiando quelli di arte moderna e contemporanea che hanno contribuito a definire Barcellona città dell’avanguardia.

– Il CCCB, un centro polivalente di ricerca culturale, qualcosa di più di un tradizionale museo: un luogo dove si fa e si vive cultura, ricco di iniziative e progetti rivolti ai giovani e alle nuove tendenze artistiche.

– La fondazione JUAN MIRO’, voluta dallo stesso artista e grazie al contributo dell’amico del pittore Jaume Sebartés, che raccoglie la più vasta collezione di opere di Mirò in Catalogna.
Lussuoso, arioso, con grandi archi, al suo interno ospita una collezione di oltre 225 dipinti , sculture e disegni dell’artista.
– Il Museo PABLO PICASSO, che visse a Barcellona alcuni degli anni più importanti della sua carriera, quelli della sua formazione artistica.

Durante i vari periodi dell’anno, vengono organizzate dal museo esposizioni temporanee che si aggiungono alla collezione permanente dello stesso Picasso, insieme a mostre fotografiche, esposizione di oggetti del pittore e collezioni private provenienti da altri musei.
– Fra i centri di arte contemporanea più prestigiosi, vi segnalo anche la MACBA che si trova all’interno di un modernissimo edificio, creato dal grande architetto razionalista Richard Meier.
Questo spazio raccoglie le testimonianze artistiche fondamentali della metà del XX secolo, che hanno influenzato i principali movimenti artistici successivi.

Un museo che vi riserverà sicuramente piacevoli sorprese.
Certa di avervi invogliato a sufficienza, che quasi avrete già le valige in mano, vi do l’ultimo, ma non meno importante suggerimento: con il portale Musement, potrete prenotare il vostro viaggio ma anche le attrazioni e i musei.
Partite organizzati e felici, Barcellona farà il resto!

Scritto da Cristina Pedrotti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Musei d’arte da visitare a Praga Pasquetta con Musement

Perché la Basilica di San Pietro si chiama così volo last minute eDreams

Leggi anche
  • cesoie da potaturaCesoie da potatura: le migliori per il giardino

    Le cesoie da potatura sono un attrezzo da giardino fondamentale per curarlo nel modo migliore ed eliminare i vari arbusti.

  • Shopping onlineZalando: come modificare l’indirizzo di consegna di un pacco

    Hai fatto un ordine su Zalando ma ti sei accorta che l’indirizzo che hai aggiunto è sbagliato? Ecco come cambiare la destinazione del tuo ordine.

  • mano con smarphone ebayRitirare un’offerta su ebay: come fare

    Vediamo quali sono i passaggi necessari per ritirare un’offerta su Ebay: come comportarsi qualora si voglia tornare sui propri passi.

  • 
    Loading...
  • SoldiVinted, come chiedere il rimborso: tutte le informazioni utili

    Hai sbagliato ad effettuare un acquisto e hai bisogno del rimborso? Ecco tutto quello che devi sapere. Vinted, come chiedere il rimborso.

  • sandali da donnaSandali da donna: guida all’acquisto

    I sandali da donna si distinguono per una serie di modelli: con platform, inserti gioiello o dal tacco basso per chi non ama molto i tacchi.

Contents.media