Notizie.it logo

I migliori pannelli solari: dove comprarli

I migliori pannelli solari: dove comprarli

Pannelli solari

I pannelli solari possono essere di fotovoltaico, termico, termodinamico. Utilizzano tutti l’energia solare come fonte d’energia per le attività umane. Ogni tipologia presenta, invece, tecnologie, applicazioni e caratteristiche molto differenti. Il pannello solare fotovoltaico produce energia elettrica attraverso l’energia solare. Il consumo di qualsiasi dispositivo elettrico che abbiamo in casa può, quindi, essere alimentato in tempo reale dall’energia prodotta da questo pannello. Gli impianti possono funzionare come entità autonoma o in collegamento con la rete elettrica.

Il pannello solare termico, chiamato anche collettore termico, assorbe il calore dell’energia solare per riscaldare l’acqua sanitaria di casa. Con impianti più potenti, il solare termico può anche essere d’aiuto per il riscaldamento dell’abitazione. Il solare termodinamico ha generalmente un’applicazione su una scala più vasta rispetto a una semplice abitazione.

Il suo successo, almeno inizialmente, è stato infatti prettamente di natura industriale. In una centrale solare termodinamica, i pannelli termodinamici agiscono come degli specchi che riflettono e concentrano la luce del sole verso un punto focale. Negli ultimi tempi, è stato sviluppato un nuovo tipo di pannello solare termodinamico ad uso domestico, che sta conquistando significative quote di mercato. Questi pannelli presentano l’invidiabile vantaggio di poter essere collocati in terrazza, in giardino o sul muro. Niente scomode installazioni sul tetto di casa, quindi. In più, funzionano con qualsiasi condizione meteo, in ogni ora della giornata.

Dove comprarli

I prezzi di un impianto solare possono essere molto vari. Le differenze di prezzo dipendono da molti fattori, non ultima quella dell’installazione che può cambiare per ogni circostanza.

In generale, il pannello solare termico tradizionale è il meno costoso di tutti. Un modello di una certa affidabilità può costare sui 2/3mila euro ma esistono prodotti molto sviluppati tecnologicamente a cifre ben superiori. Per un pannello solare termodinamico occorre pagare molto di più. Tutto nella norma: è, come si dice, il prezzo della novità. Per l’installazione di un impianto fotovoltaico di medie dimensioni bisogna mettere in preventivo che si può spendere dai 6mila euro in poi. In questo caso, le caratteristiche dell’abitazione possono essere decisive per la determinazione del prezzo finale. E’ bene ricordare che tutte queste cifre si dimezzano e anche più, grazie agli incentivi statali e alle detrazioni fiscali. Quest’ultime nel 2017 coprono il 65% della spesa.

La ragione di questi generosi incentivida parte dello Stato sta nel fatto che con l’energia solare si riducono le spese pubbliche per l’importazione di materie prime come petrolio e gas.

Non solo: l’uso dei pannelli solari determina anche la riduzione delle spese pubbliche sanitarie e ambientali per risarcire e riparare i danni provocati dall’inquinamento. Il solare è, infatti, un’energia pulita e non emette nell’atmosfera sostanze inquinanti. Gli incentivi statali, inoltre, stimolando il mercato, favoriscono la nascita e la crescita di aziende impegnate nel settore strategico delle energie rinnovabili ed ecosostenibili.

Per acquistare pannelli solari, la migliore cosa da fare è rivolgersi alle aziende più qualificate. Affidarsi ad operatori improvvisati e con poca esperienza può essere un gravissimo errore. Dobbiamo inoltre controllare che i prodotti che abbiamo intenzione di acquistare dispongano della certificazione standard europea. E’ molto importante anche far caso alla qualità dei materiali che devono essere sicuri, resistenti e garantiti per almeno 25 anni.

Abbiamo accennato prima alle aziende italiane del settore. Tra le maggiori realtà si segnala Solsonica, attiva da ben 40 anni. Approfondiamo però la conoscenza dalla piemontese Sferasol, una vera eccellenza per innovazione, tecnologia e design.

Varie marche

Sferasol nasce nel 2006 intorno all’idea del collettore solare sferico. Il suo fondatore partecipa con successo alla Start-Cup, uno dei più importanti concorsi per le idee innovative a livello nazionale. Entra poi a far parte dell’incubatore delle imprese innovative del Politecnico di Torino. Il prodotto viene migliorato nelle sue prestazioni, industrializzato, brevettato, certificato, cominciando la produzione di serie. Si differenzia dai sistemi tradizionali anche per la sua eleganza e originalità, nel solco di uno stile creativo tutto italiano. Per forma e design è un ideale oggetto di arredamento.

Il collettore solare termico Sferasol è bello da vedere, non ha bisogno di uno spazio dove nasconderlo. Rende molto di più di un pannello piano e fornisce calore nelle ore in cui i pannelli tradizionali rendono poco.

Altri brand italiani da tenere d’occhio sono Brandoni Solare, El.Ital e Istar Solar, tutte in grado di realizzare prodotti di grande rendimento e affidabilità. Andando all’estero, non poteva mancare nella nostra lista di migliori marche di pannelli solari una marca cinese. Si tratta della Trina Solar che ha acquistato nel tempo una dimensione da multinazionale con sedi operative in tutto il mondo. Le sue proposte si applicano sia al mercato domestico che a quello industriale. Tra i prodotti più interessanti il modulo fotovoltaico Quadmax DC80.08, che garantisce un rendimento del 16,8% e una produzione di potenza di 205-215W.

La nota marca giapponese Panasonic è entrata nel mercato del solare con l’acquisizione della Sanyo. I prodotti realizzati sono considerati tra i migliori al mondo per rendimento. Riescono infatti a raggiungere la soglia del 20%, un livello ben superiore alla media del 15% che caratterizza l’attuale offerta sul mercato. I moduli 245/240 della serie HIT si attestano intorno al 19,4%. Sono muniti di un sistema di drenaggio che aiuta a mantenere pulita la superficie del pannello. Il telaio è di colore nero.

Per chiudere questa rassegna sulle marche di pannelli solari migliori al mondo, un vero colosso del settore, Sunpower. Il brand statunitense può essere ritenuto l’azienda leader del mondiale, presentando in catalogo prodotti al top della categoria, sia per scheda tecnica che per design. I moduli della serie X sono il prodotto di punta Sunpower. Dal punto di vista tecnico, raggiungono un’efficienza del 21,5%. Sono anche oggetti di raffinata bellezza, grazie a materiali quali il silicio e il vetro antiriflesso.

Pannelli solari portatili

Il mercato del solare offre soluzioni di qualità anche per clienti un po’ meno esigenti. Stiamo parlando di piccoli pannelli fotovoltaici, facilmente trasportabili, dotati di una certa flessibilità di utilizzo. Tra le aziende più attive in questo settore la Mohoo. Il suo Sunpower (da non confondere con la marca) misura 170 x 56 cm. Dal design ultra-sottile e semi-flessibile è un modulo molto leggero, che si può portare ovunque. Le sue applicazioni sono molteplici: giardinaggio, agricoltura, campeggio. Il caricamento d’efficienza raggiunge il 22%, con una potenza di 100W e una tensione di 18V. Realizzato in silicio monocristallino, si può anche installare sul tetto. Per ottenere una carica d’enegia soddisfacente per il fabbisogno di una casa occorrerà metterne tanti.

Echo Worthy LO2M1oo-1 è un pannello fotovoltaico che ha raggiunto un buon successo nelle vendite online. Di dimensioni ridotte, 120×54 cm, è un fotovoltaico monocristallino. Nei momenti di maggior esposizione solare genera una potenza di 100W con una tensione di 12V. Essendo resistente all’acqua e all’intemperie, può essere disposto in qualsiasi luogo desiderato, anche in barca. E’ dotato di una scatola nera con morsettiera per collegare il pannello al regolatore di carica. Quest’ultimo va acquistato a parte.

Echo Worthy AM-L02P100-1 è molto ben posizionato nella classifica dei best-sellers di Amazon dei mini-pannelli solari più venduti. E’ un fotovoltaico policristallino, meno potente, quindi, del prodotto precedente che era monocristallino. Con i suoi 12V è l’ideale per alimentare piccoli elettrodomestici e smartphone. Misurando soltanto 99×66 cm, è trasportabile dappertutto. Può essere quindi disposto, a seconda delle esigenze, nel camper, in barca, in giardino. E’ possibile installarlo anche sul tetto di casa. Ovviamente, come nel caso precedente, se si vuole raggiungere un buon risultato, l’installazione dovrà comprendere molti moduli.

I mini-pannelli solari, a volte, possono avere applicazioni molto curiose. E’ il caso di un pannello Suaoki, pensato per caricare le batterie dell’auto, moto, trattore o snowmobile. Questo perché è in grado di sviluppare una tensione d’uscita di 18V e 18W d’energia perfettamente compatibile con quel tipo di dispositivi. Flessibile, pieghevole misura solo 31×17 cm. Il prodotto ha in dotazione la presa accendisigari e le pinze coccodrillo per collegarlo alla batteria.

Sempre la Suaoki ha sviluppato un piccolo modulo solare per la carica dei cellulari. Un oggetto ideale soprattutto per attività all’aperto come campeggio e trekking. Tutte quelle situazioni in cui è piuttosto difficile disporre della fonte d’energia necessaria per ricaricare il cellulare o un altro piccolo dispositivo. Il disegno di questo piccolo kit solare caribatterie è davvero ingegnoso. Può essere infatti piegato come un portafogli. Contiene, inoltre, una tasca con l’output energetico con due porte USB per conservare comodamente lo smartphone.

Per chiudere un pannello solare Giosolar, ideale per lavorare in condizioni off grid.

Riassumendo. In questo abbiamo esaminato le tipologie di pannelli solari e il loro uso su scala domestica e industriale. Abbiamo, quindi, conosciuto i nomi delle marche produttrici più affidabili e segnalato qualche loro prodotto. Abbiamo anche visto che i prezzi del solare possono essere molto differenti così come le loro stesse prestazioni, a seconda della destinazione d’uso e e del numero impiegato. Ci siamo resi conto poi di come il solare abbiamo ormai investito ogni aspetto della nostra vita quotidiana. La diffusione dei mini-pannelli, facilmente trasportabili e adatti ad ogni situazione, dimostra quanto ormai l’energia solare sia in grado di prestarci energia con molta facilità e flessibilità. Persino in situazioni off grid, fuori da ogni rete, come può accadere viaggiando in camper, in barca o in montagna.

© Riproduzione riservata

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
Pannelli solari: come funzionano, prezzi e vantaggi

[…] termine pannello solare indica diverse tipologie di dispositivi: fotovoltaico, termico, termodinamico. Il punto di partenza è lo stesso: […]

Leggi anche
Leggi anche