Notizie.it logo

Guida Ebay – Guadagnare

Per ottenere il massimo dei guadagni, devi essere preparato. Devi pensare e valutare bene le tue scelte con largo anticipo. Non vogliamo avere sorprese dell’ultimo momento…

Una di queste potrebbe essere il costo della tua asta su eBayTM. Se navigare e fare acquisti su eBayTM è completamente gratuito, la stessa cosa non vale per le vendite. Prima di mettere all’asta i tuoi oggetti, è bene essere certi di quali saranno i tuoi costi…

1) Tariffe di Inserzione — Ogni inserzione messa online su eBayTM ha un costo ben preciso. Si tratta di una spesa non rimborsabile, nemmeno se il tuo oggetto non viene venduto. La sola eccezione è nel caso il tuo cliente si tiri indietro all’ultimo momento. In questo caso la tariffa di verrà accreditata e potrai rimettere in vendita l’oggetto gratuitamente.

Le tariffe di inserzione di eBayTM sono le seguenti…

Prezzo di partenza o di riserva Tariffa d’inserzione
EUR 0,01 – EUR 1,99 EUR 0,15
EUR 2,00 – EUR 9,99 EUR 0,25
EUR 10,00 – EUR 24,99 EUR 0,40
EUR 25,00 – EUR 49,99 EUR 0,80
EUR 50,00 – EUR 99,99 EUR 1,30
EUR 100,00 o superiore EUR 2,50

2) Commissioni sul valore finale — Se ti troverai a pagarle, fai festa! Significa che hai venduto un oggetto.

Queste tariffe non vengono addebitate in caso di mancata vendita. Le commissioni sul valore finale addebitate da eBayTM sono le seguenti…

Prezzo finale Commissione sul valore finale
Oggetto non venduto Gratis
EUR 50,00 o meno 5,25% del prezzo di vendita finale
EUR 50,01 – EUR 1 000,00 5,25% degli iniziali EUR 50,00 (EUR 2,25), più 3,5% del restante prezzo di vendita finale (EUR 50,01 di EUR 1 000,00)
Oltre EUR 1 000,01 5,25% degli iniziali EUR 50,00 (EUR 2,25), più 3,5% dell’importo compreso tra EUR 50,01 – EUR 1 000,00 (EUR 33,25), più 1,5% dell’importo superiore a EUR 1 000,01

Oltre a queste tariffe di base, eBayTM offre anche (a pagamento) strumenti di vendita più avanzati e opzioni per mettere in risalto il tuo annuncio. Per il momento ti suggerisco di iniziare con le tariffe base, più avanti, quando ti sentirai più esperto, potrai anche permetterti di spendere di più per i vari servizi opzionali.

====Il valore del tuo oggetto ====

Stabilire il valore dell’oggetto che vuoi vendere su eBayTM può essere un’impresa molto difficile.

A me è capitato più volte di chiudere un’asta in perdita. Secondo gli esperti il valore ideale deve essere pari al 100% dei costi. Questo significa che se hai pagato il tuo oggetto 50 Euro, dovresti metterlo all’asta partendo da 100 Euro. Ma questo principio a volte non è realistico.

Quindi come scegliere il prezzo di partenza?

1) Ricerca.. Il modo migliore è cercare su eBayTM le aste in corso e quelle che si sono appena concluse per oggetti simili ai tuoi. Fai un paragone dei prezzi e presta attenzione a quegli oggetti che non hanno riscosso successo. Cerca di capire perché, quali errori potrebbe aver fatto l’inserzionista, cosa si potrebbe fare meglio. Dedica un po’ di tempo a cercare su eBayTM oggetti simili a quello che desideri vendere per avere un’idea del possibile valore e delle categorie più adatte in cui metterlo in vendita. Puoi cercare oggetti simili ai tuoi cliccando su Cerca nella parte superiore di qualsiasi pagina eBayTM, quindi su Ricerca avanzata.

Inserisci le parole chiave descrittive del tuo oggetto e seleziona la casella Solo nelle inserzioni scadute. Apparirà un elenco di inserzioni scadute di recente con oggetti simili ai tuoi.

2) Chiedi aiuto… I suggerimenti migliori possono venire dalle persone che come te mettono all’asta oggetti su eBayTM. La comunità di eBayTM è molto solidale e troverai persone disposte ad aiutarti sinceramente. Comunque dai sempre un’occhiatina al punteggio di feedback della persona che di darà suggerimenti… meglio andare sul sicuro ed accettare i suggerimenti di chi ha punteggi abbastanza alti.

3) Fissa un Prezzo di Riserva… Se non sei disposto a vendere un oggetto a meno di un determinato prezzo, la soluzione è il Prezzo di riserva. Si tratta di uno strumento che ti permette di decidere il prezzo minimo al quale sei disposto a vendere il tuo oggetto.

Spesso un Prezzo di partenza troppo alto fa perdere interesse per l’oggetto mentre uno troppo basso li costringe spesso i venditori ad accettare di vendere a una cifra oltremodo economica.

Il problema può essere evitato fissando un Prezzo di riserva.

Un Prezzo di riserva è il prezzo minimo a cui sei disposto a vendere l’oggetto. Se un offerente non raggiunge tale prezzo non sei tenuto a vendergli l’oggetto. Il Prezzo di riserva, come quello di partenza, viene fissato quando metti in vendita l’oggetto.

Tutte le inserzioni con Prezzo di riserva sono soggette alla Tariffa per il Prezzo di riserva, che viene rimborsata una volta conclusa con successo la vendita su eBayTM . Se l’oggetto non viene venduto la tariffa non può essere rimborsata.

Il Prezzo di riserva non viene rivelato agli offerenti, che sanno soltanto che l’inserzione ne ha uno e se tale prezzo è stato raggiunto o meno.

C’è però un aspetto negativo: molti visitatori di eBayTM si rifiutano di fare offerte per aste con prezzo di riserva, perché non vogliono giocare al gioco del venditore. Io stessa mi sono ritrovata a fare anche 10 offerte consecutive per un oggetto e a ricevere sempre la risposta “prezzo di riserva non raggiunto”… alla fine ho abbandonato frustrata ed infastidita ed ho cercato un altro oggetto simile.

====Metodi di Pagamento su eBayTM ====

Purtroppo nemmeno su Internet i soldi piovono dal cielo.

Quindi dovrai valutare con attenzione quali metodi di pagamento vorrai offrire ai tuoi clienti.

Ecco in ordine di preferenza degli utenti eBay, i principali metodi di pagamento tra compratori e venditori mettendone in luce pro e contro.

* Paypal… servizio di eBayTM che permette di inviare e ricevere pagamenti in modo sicuro con la carta di credito. Paypal garantisce sicurezza e velocità d’uso. Puoi inviare denaro in tutto il mondo comodamente da casa, in modo gratuito e in più valute, e ricevere pagamenti con carta di credito per le tue vendite. Per poter usufruire di questo metodo di pagamento sia il venditore devono essere registrati a Paypal.

* Bonifico Bancario o Postale Online… Via Internet, con una semplice connessione è possibile inviare e ricevere pagamenti in modo veloce, sicuro ed economico. I vantaggi sono semplicità d’uso, sicurezza (resta la prova della transazione), velocità e costi contenuti (molte banche non applicano nessuna commissione sui bonifici online). È probabilmente il miglior strumento per inviare e ricevere pagamenti.

Gli svantaggi sono relativi alla necessità di aprire un conto corrente bancario o postale che fornisca il servizio anche su Internet.

* Assegno Bancario… Assegno di conto corrente bancario compilato ed inviato per posta; può essere incassato presso la tua banca. E’ un metodo abbastanza sicuro, con costi contenuti e rimane la prova dell’avvenuto pagamento, ma richiede tempi più lunghi, dovuti sia all’invio per posta sia ai tempi d’incasso da parte della banca. Per ragioni di sicurezza l’invio per posta dovrebbe essere effettuato sempre a mezzo raccomandata.

* Bonifico Bancario o su c/c Postale… il cliente lo può effettuare a tuo favore, ma deve recarsi in banca o in posta e spesso il versamento è soggetto a commissioni non indifferenti.

* Contrassegno… il tuo cliente pagherà direttamente al postino o al corriere al momento della consegna del pacco. I costi sono elevati, il rimborso è estremamente lento e c’è il rischio che il pacco non venga consegnato.

* Vaglia Postale… si tratta di un pagamento garantito dalle Poste, ma occorre recarsi all’Ufficio Postale per incassarlo.

Questa lezione di economia è terminata, ti chiedo scusa se l’hai trovata noiosa, ma si tratta di nozioni che devi sempre tenere in mente nella tua avventura su eBayTM .

La lezione di domani sarà molto più creativa “Come Creare un Annuncio Perfetto”.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Diadora Tapis Roulant Magnetico Galaxy 500 Rigenerato
99.95 €
240 € -58 %
Compra ora