Notizie.it logo

Come trattare le verruche plantari: consigli

verruche plantari

Le verruche plantari sono antiestetiche e dolorose. Sconfiggere queste escrescenze della pelle può essere molto difficile. scopri i rimedi

Brutte da vedere ma soprattutto fastidiose, le verruche plantari sono causate dall’HPV, ovvero da una infezione da Papilloma virus. Il virus ha un periodo di incubazione molto lungo che può arrivare fino a diversi mesi e colpisce soprattutto le persone con le difese immunitarie indebolite.

Liberarsi di queste dolorose escrescenze non è facile, i trattamenti possono richiedere giorni e addirittura settimane, a volte senza successo o con spiacevoli recidive.
Se non trattata adeguatamente la verruca plantare può perdurare anche per anni, diventando nel tempo molto dolorosa e profonda.

Verruche piedi

Le verruche plantari sono tra le più diffuse. Questa tipologia è altamente contagiosa e si sviluppa per lo più in tre zone del piede: sulla pianta, sui lati o sul tallone. Parti queste sulle quali, in ogni movimento, si esercita una maggiore pressione.
Le docce delle piscine o delle palestre, come tutti gli ambienti umidi, sono un terreno fertile per il contagio.
Anche in questo caso, prevenire è meglio che curare: per questo sia chi ne soffre sia chi frequenta questi luoghi pubblici dovrebbe prestare particolare attenzione all’igiene, utilizzando sempre le ciabatte di gomma o infradito ed evitando di camminare scalzi o condividere asciugamani, scarpe, rasoi o altri oggetti personali.

Spesso infatti il contagio avviene senza un contatto diretto.

Come eliminare le verruche

Una volta beccate, non è facile sbarazzarsi delle verruche plantari.
Molto spesso, anche quando crediamo di averle sconfitte del tutto, possono rispuntare, interessando persino lo stesso punto del piede. E allora come fare per disfarcene?
I metodi più utilizzati, ma anche più invasivi per eliminarle definitivamente sono:

  • la crioterapia,
  • il laser,
  • l’asportazione chirurgica.

Nel primo caso si bruciano le verruche, la terapia laser colpisce invece le cellule infette o i vasi sanguigni che irrorano la verruca provandola del nutrimento necessario per crescere e vivere. Il tessuto infetto muore e si stacca.
Più invasiva e dolorosa è l’asportazione chirurgica, che consiste in una vera e propria incisione per prelevare il tessuto infetto.
Questa può lasciare cicatrici e richiede qualche giorno in più per una completa guarigione.
Esistono poi i trattamenti con acido salicilico. Si utilizza una soluzione disponibile in farmacia: in genere è venduta sotto forma di gel o pomata.

Questo principio attivo è in grado di sciogliere la cheratina presente nella parte callosa e ammorbidire la parte trattata.

Crioterapia verruche

Tra i trattamenti più frequenti per debellare le verruche plantari c’è la crioterapia. Questa soluzione si basa sull’utilizzo di azoto liquido. In genere viene eseguita da un medico che può ricorrere a un anestetico locale.
Il trattamento infatti è un po’ doloroso, si tratta di un metodo a freddo che uccide istantaneamente il virus, congela le escrescenze fino alla radice, facendole poi cadere.

Attraverso l’acquisto di uno specifico kit si può procedere all’applicazione anche a casa, senza l’intervento di un dermatologo.
In questo caso funziona ed è indicato soltanto se la verruca non è eccessivamente grande.
Per una buona riuscita del trattamento potrebbero essere necessari più cicli.

Cerotti per verruche

In farmacia o su internet è possibile acquistare cerotti specifici per combattere questo odioso problema.
Oltre a proteggere la pelle del piede nella zona lesionata, i cerotti rilasciano alcuni principi attivi come l’acido salicilico o quello lattico in grado di ammorbidire lo strato di pelle inspessito.
Per l’acquisto non è richiesta alcuna prescrizione medica e vanno sostituiti quotidianamente.

L’applicazione va ripetuta per più giorni.

Ma scopriamo insieme i rimedi casalinghi più efficaci che si possono reperire anche sul web. Vi suggeriamo tre prodotti utili per eliminare le verruche plantari che si possono acquistare su Amazon:

  1. Cerotti per verruche Megaplast – 16 pezzi
    Questi cerotti per verruche di varie dimensioni 4 pezzi Ø 1,9 cm – 12 pz Ø 1,2 cm sono ipoallergenici e dermatologicamente testati. Prodotti in Italia, si adattano perfettamente alla zona da trattare favorendo la rimozione delle verruche plantari.
    Inoltre questi cerotti prevengono il rischio di infezioni batteriche e limitano la trasmissione delle verruche ad altre zone o persone.
  2. Wartner, penna per verruche
    Questo applicatore a penna agisce rapidamente e in profondità bruciando la verruca e risolvendo il problema definitivamente. Bastano poche gocce del gel applicato quotidianamente, per eliminare anche le verruche più ostinate.
  3. Scholl Freeze Verruca, 1 bomboletta e 12 applicatori
    Questo prodotto agisce congelando la verruca o il porro.

    Dopo l’applicazione si forma una vescica. La verruca o il porro si distaccano normalmente entro 10-14 giorni permettendo la ricrescita della pelle sana. Il sistema utilizzato è quello di rimozione a freddo basato sul congelamento con azoto liquido.

© Riproduzione riservata
Leggi anche