[Video] - Migliori conti online con token

Migliori conti online con token


Che cos’è il token

Che cos’è il token? E’ un dispositivo di sicurezza che stanno adottando diverse banche online. Ecco quali sono i migliori conti online che lo utilizzano.

Data la diffidenza più che giustificabile dei clienti che hanno un conto online, le banche hanno fatto dei passi da gigante per salvaguardare la sicurezza dei risparmi dei propri clienti, ad esempio l’obbligo di avere un dispositivo elettronico per accedere alle operazioni online. Si chiama token, ed è un piccolo dispositivo elettronico che genera un codice numerico, necessario per effettuare il login sul vostro conto online. E’ alimentato a batteria che dura anche più di un anno e i numeri che vengono generati secondo un algoritmo e cambiano ad intervalli regolari, proprio per rendere più sicura l’operazione.

Leggi anche: [Video] - Conto online con IBAN: quale scegliere


L’algoritmo infatti controlla anche un orologio posto all’interno del token che scandisce il tempo necessario per inserire il codice; l’algoritmo è inoltre collegato ad un server nel quale sono memorizzate tutte le possibili combinazioni di numeri. Insomma, un vero aiuto per evitare ogni tentativo di intrusione sul vostro conto poichè una volta generata, la password numerica viene poi cancellata automaticamente.

Leggi anche: [Video] - Come aprire un conto online


E’ opportuno sapere che non c’è un token o un “dispositivo OTP” (one time password) più efficace di un altro, poichè non potete affidare la sicurezza del vostro conto esclusivamente a questo tipo di apparecchio.Dovete scegliere con attenzione la password che utilizzerete per accedere al vostro conto online: dovrete ricordarla ma non dovrà essere banale o facilmente identificabile. E’ consigliabile inoltre cambiare la password almeno ogni tre mesi o comunque non appena avete anche solo il minimo dubbio che i vostri dati non sono più al sicuro.


Quali sono le banche che utilizzano il token?
Nonostante ci siano molti clienti infastiditi da questo dispositivo poichè risulta più “complicato” accedere al proprio conto online.
IW Bank per esempio, ha reso obbligatorio l’utilizzo del token.

Tra le altre banche che lo usano, vi sono San Paolo, Unicredit e IBL.

Loading...

Leave a comment

Your email address will not be published.


*