Notizie.it logo

Coperture per piscine: tutti i vantaggi

-

Avere una piscina nel proprio giardino è il sogno di tanti e coprire la propria piscina facilita la gestione delle spese durante tutto l'anno. Le tipologie sono numerose.

Avere una piscina nel proprio giardino è il sogno di tanti, potersi rilassare e nuotare comodamente a casa propria non ha prezzo, eppure i costi di manutenzione non sono affatto bassi. Coprire la propria piscina facilita molto la gestione delle spese durante tutto l’anno, non sono in estate. Le tipologie sono numerose e spaziano da quelle minimali che salvaguardano il design dell’ambiente esterno fino a cupole che trasformano la vostra piscina in una spa anche in inverno. Dovete solo scegliere quale tra le migliori coperture per piscina fa per voi.

Perché coprire una piscina?

Il primo fattore che può spingervi a coprire una piscina è l‘igiene. Avere una copertura rende la vasca meno vulnerabile ad insetti, sporcizia e fenomeni atmosferici avversi: ciò si tramuta in risparmio sui costi per la pulizia.

Non è da trascurare nemmeno la garantita sicurezza portata da una copertura: molti modelli, infatti, sono pensati per rendere l’ambiente della piscina inaccessibile ai bambini piccoli senza il permesso dei genitori, così da evitare spiacevoli incidenti.

Una copertura, inoltre, può essere sfruttata anche per godere della piscina tutto l’anno, creando un clima confortevole anche con le rigide temperature invernali.

-

Quale copertura scegliere?

L’offerta messa a disposizione da aziende come Abrisud è ampia, abbraccia tutte le esigenze e tutti i budget. Per ogni categoria di coperture è possibile trovare molte varianti, differenti tra loro per impatto estetico e materiali, ma come prima cosa bisogna scegliere che tipo di struttura acquistare:

  • Copertura piatta: si tratta di una struttura leggera, che si estende lungo la superficie della piscina. Questa tipologia permette di mantenere l’ambiente pulito e sicuro, mentre non è possibile nuotare quando è posizionata. Esistono molte varianti di coperture piatte e partono da semplici strati di PVC avvolgibili fino ad arrivare a vere e proprie piattaforme motorizzate su cui è possibile anche camminare. Potete trovarne a pannelli ma anche a cupole bassissime. Indipendentemente dai materiali e dalla forma, si tratta della soluzione perfetta per chi vuole ad ogni costo salvaguardare il design della propria piscina.
  • Copertura bassa: la struttura copre la piscina interamente o parzialmente e consente di prolungare l’uso della piscina anche nei mesi autunnali, in quanto genera un microclima in grado di aumentare la temperatura dell’acqua. Ne esistono di motorizzate, fisse o a binari scorrevoli, ovviamente il prezzo è molto variabile. Potrebbe essere il giusto compromesso tra estetica e funzionalità.
  • Copertura alta: questo tipo di copertura rende la piscina un ambiente utilizzabile in ogni momento dell’anno. Le cupole sono realizzate in metallo o legno e possono essere apribili o anche totalmente amovibili, in modo da aprire per intero la piscina in estate. Il vantaggio di una copertura alta è notevole: non solo si può beneficiare di un clima ideale anche quando fuori è inverno, ma consente anche di godere dello spazio intorno alla piscina. Provate ad immaginare di festeggiare il Natale comodamente immersi nella vostra piscina, decisamente non male. La soluzione migliore sta nell’optare per una copertura alta che conferisca grande spettacolarità al proprio giardino.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Immagine in evidenza predefinita Offerte ShoppingZurich ConnectZurich Connect, l'assicurazione online che ti permette di risparmiare sulla tua assicurazione auto e moto e di avvalerti di un servizio ...