Come effettuare un reso su Wallapop: guida pratica e consigli utili

Siete in cerca di informazioni su come effettuare un reso per un acquisto effettuato su Wallapop? Eccovi una guida pratica a riguardo

Wallapop è un’applicazione che ha fatto da poco tempo il suo debutto ufficiale in Italia, al suo interno è possibile acquistare oppure vendere articoli di seconda mano di vario genere, dando così una mano all’ambiente e incrementando lo sviluppo del concetto di sostenibilità.

In quest’articolo nello specifico ci occuperemo di fornirvi informazioni su quali sono le politiche aziendali di reso per un acquisto effettuato su Wallapop, eccovi una guida pratica e alcuni consigli utili.

Buona lettura!

Il reso su Wallapop

Wallapop è un’applicazione che sostanzialmente si pone come un diretto intermediario tra venditori e potenziali o effettivi acquirenti degli articoli second hand presenti all’interno dei vari annunci di vendita.

Poichè Wallapop è soltanto un intermediario nel processo di vendita, è importante sapere che per gli acquisti effettuati all’interno dell’applicazione non è prevista la possibilità di effettuare il reso, a meno che questo non sia stato concordato tra venditore e acquirente.

Il reso su Wallapop: tutti i casi specifici in cui non è possibile effettuarlo

In genere Wallapop non consente di effettuare resi per gli articoli acquistati sull’app, tranne che non vi sia un accordo tra venditore e acquirente. L’azienda ha poi stilato un elenco degli specifici casi, inclusi nella politica di reso, nei quali non è assolutamente possibile effettuare la prcocedura di restituzione, ecco quali sono:

  • Reso volontario: è quando si vuole restituire il prodotto ricevuto anche se è corretto e conforme alla descrizione presente nell’annuncio;
  • Reso per prodotti la cui vendita non è ammessa dall’azienda oppure per i quali non è possibile verificare il contenuto o il funzionamento;
  • Quando i prodotti sono danneggiati oppure quando nel caso di abbigliamento e accessori le misure non risultino corrette;
  • Reso con imballaggio e scatola danneggiati oppure con prodotti modificati e manipolati dall’acquirente.

Reso su Wallapop: la contestazione in caso di merce difettosa o errata

Nel caso in cui l’articolo acquistato su Wallapop si dimostrasse difetttoso o errato, è possibile per l’acquirente aprire una contestazione entro le 48 ore dalla ricezione del pacco, specificando il motivo per cui è richiesto il reso e inserendo una breve descrizione dei problemi riscontrati con la merce.

Una volta avviata la procedura di contestazione, Wallapop procederà con una revisione della merce e contatterà l’acquirente per informarlo sull’esito della contestazione e sull’eventuale procedura di rimborso.

Scritto da Denise Ragusa
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come effettuare un reso su Zalando Second Hand: indicazioni e consigli

Black friday 2021 Euronics: quando inizia e cosa comprare

Leggi anche
  • tavolini da giardinoTavolini da giardino: i modelli in trend

    Dalle forme rotonde, quadrate o rettangolari, le tendenze propongono i tavolini da giardino in modelli semplici, senza stravaganze per ogni stile d’arredo.

  • occhialiniOcchialini per piscina: i migliori in offerta

    Gli occhialini per piscina sono proposti in vari modelli a seconda del proprio viso e anche stile per nuotare in totale sicurezza e scioltezza.

  • 
    Loading...
  • tappeti bagnoTappeti bagno per la casa: i migliori su Amazon

    Il mercato propone tantissime tipologie di tappeti bagno: colorati, a tinta unita in set da due o tre pezzi sino ad altri eleganti o dalle forme strane.

  • tv oledTv Oled: le novità del 2022

    I modelli Oled si caratterizzano per un minor impatto ambientale, sono realizzati in una fibra diversa e più resistente. I modelli sono per ogni tasca.

  • sedie da gamingSedie da gaming: le novità del 2022

    In stile pouf o racing, ma anche con base in piedistallo, sono le novità e gli ultimi modelli delle sedie da gaming per una buona seduta durante il gioco

Contents.media