Breil gioielli: i più venduti di sempre

breil

Breil: i gioielli e gli orologi in acciaio, il brand che dal 1939 ha segnato il mercato degli accessori made in Italy. Breil, un brand italiano d’avanguardia, che detta legge nel mondo della moda e che non manca mai nel portagioie di una donna.

Breil conquista il mercato tra gli anni ’70 e ’80 con Manta, una collezione d’avanguardia nuova in cui si fonde la tecnica e l’ estetica, la funzionalità e la classe. Manta è quella collezione unisex che è entrata nel cuore desia degli uomini che delle donne. Fu Valentina di Crepax la prima icona di Breil.

A seguire durante gli anni ’90 altre icone: da Shana a Monica Bellucci fino a Carré Otis. Donne con orologi maschili di classe ma sportivi che esclamano: “Toglietemi tutto ma non il mio Breil”. Motto che adesso fa parte del linguaggio comune e dei nostri modi di dire.

Quest’anno Breil ha lanciato una nuovissima linea di gioielli, gioie da personalizzare a piacimento, una linea che si può cucire addosso a seconda dell’umore e delle esigenze: Breil Stones.

Breil Stones è la collezione moderna, collezione fatta di orecchini, anelli, bracciali e collier rigidi in acciaio che si possono personalizzare con pietre attraverso un attacco magnetico. Pietre di tutti i tipi, luccicanti, luminose, geometriche, colorate. Tutte pietre che sono il frutto di un lavoro artigianale, potere lucide o opache, pietre semplici o arricchite di dettagli. Resta la base ma il gioiello cambia volto a seconda della pietra che andremo a posizionarci. Pietre che sono quindi le regine della nuova collezione, pietre come il quarzo, l’ametista e l’ agata, pietre di due misure e con tre tipologie di taglio: tonde con taglio briolette, cushion con taglio cabochon, e il taglio Breil. Un gioiello per ogni occasione, un gioiello versatile che abbraccia perfettamente quest’epoca, un accessorio che resta sempre con noi nella quotidianità senza annoiare e senza finire mai nel cassetto del dimenticatoio.

Facebook Comment