Le migliori App per compravendita di oggetti

app

Comprare e vendere, cercare le occasioni o proporre delle occasioni è il passatempo più gettonato del momento.

1. Depop: l’app nata in Italia nel 2011, una app gratuita sia per Android che iOS. Depop è facile da usare e intuitiva, perfetta per chi ama fare shopping. Una app dove gli stilisti vendono i loro capi vintage e non e dove sia le donne che gli uomini rivendono i loro vestiti, vestiti che non usano più. Per vendere bastano pochi click. prima di tutto serve iscriversi all sito. Poi avere una foto di ciò che vogliamo proporre e una descrizione, che sia piangere e accattivante.

Leggi anche: Come funziona l’App Altroconsumo


Depop vuole gli hashtag per i suoi annunci, quindi tenetelo a mente. Glia articoli in vendita avranno esposto il prezzo con il costo della spedizione.

2. Xtribe: compravendite e noleggi. Xtribe nasce in Italia ed è gratis. Un portale che ha un motore di ricerca georeferenziale. Su Xtribe pagando si può ottenere maggiore visibilità dei nostri annunci.

Leggi anche: Come inviare un reclamo con App Altroconsumo


3. Shpock: il mercatino delle pulci in app. Un app che troverete sia per iOS che per Android, un sistema veloce e facile da usare. Gli oggetti in vendita sono suddivisi per categorie e per distanze dal luogo in cui ci troviamo. Un app in cui trovare occasioni dei settori: abbigliamento, accessori, casa, giardino, elettronica, film, libri, musica, infanzia e articoli per bambini e ancora, lo sport, il tempo libero, i giochi. Ma anche auto e moto. Un app che non fa pagare proprio nulla e che non prevede commissioni sulle transazioni.


4. Secondamano: l’app forse più conosciuta. Un app sia per iPhone che iPad, dove Secondamano trovare i prodotti suddivisi per categorie, esattemene otto: dalla moda agli accessori ai casalinghi, agli oggetti per auto e per il tempo libero e lo sport. Per usarla basta entrare con l’account di Facebook. Fare acquisti è davvero facile e immediato.


5. Etsy: il sito delle cose fatte a mano. Oggetti di tutti i tipi e chi più ne ha più ne metta. Un sito con app che ha anche forniture all’ingrosso e capi hand made sia nuovi che vintage. Etsy è la piattaforma dei giovani designer , delle sarte, delle creative, degli stilisti, dei artigiani e di chi sa realizzare qualcosa con le proprie mani. Serve una registrazione, semplice e veloce. Poi i negozi aprono le porte e c’è soltanto da navigare alla ricerca di ciò che cerchiamo, o da inserire ciò che invece vorremmo vendere.

Insomma, sia per chi vende che per chi compra l’approccio iniziale è sempre lo stesso: si parte con il download della app e con una registrazione per poter avere il nostro profilo e le chiavi di accesso alle transazioni. Una volta effettuata la registrazione dovremo solo passare all’azione: o mettere in bella vista ciò di cui vogliamo disfarci o ciò che volgiamo vendere, oppure cercare cosa potremmo acquistare o casa vorremmo regalare. Quasi tutte le app permettono i pagamenti con PayPal sono sicuri, con transazioni garantite. La serietà è il primo requisito, mai cambiare idea a caso dopo aver già effettuato una transazione e mai dimenticarsi di recensirla o di dare un feedback al venditore per la velocità e la qualità del servizio offerto.

Loading...

Leave a comment

Your email address will not be published.


*