Saldi 2017: quando cominciano regione per regione

saldi

 

Saldi, sconti, promozioni, occasioni, prezzi ribassati … sono iniziati, ci siamo, è arrivato il momento della ricerca del risparmio, di permetterci di comprare ciò che volevamo tanto ma che magari era un pò troppo costoso a prezzo piano.

Leggi anche: Zaini Eastpak nuovi: quali acquistare su internet


La confcommercio ha prontamente riportato tutte le regole per partecipare al gioco dei saldi, regole utili da conoscere per non avere brutte sorprese e per poter acquistare serenamente in piena consapevolezza.

I saldi iniziano con lo sconto del 20 o del 30% solitamente, sconto che poi raggiunge il 70 o l’80%. Saldi che di norma durano 60 giorni. I saldi sono regolamentati dal decreto legislativo nr 114/98, che specifica i requisiti della merce in saldo e gli orari di apertura e chiusura dei negozi e che fissa con l’articolo 15 del decreto le norme per le vendite straordinarie.

Leggi anche: Zainetti per bambini: i migliori per prezzo e qualità


Per vendite straordinarie si intente solitamente “le vendite di liquidazione, le vendite di fine stagione e le vendite promozionali nelle quali l’esercente dettagliante offre condizioni favorevoli, reali ed effettive, di acquisto dei propri prodotti”.


Nel comma 3 dell’articolo 15 si sottolinea che le vendite straordinarie sono esclusive per i prodotti della stagione precedente. Ma non solo, l’art. 15 lascia libertà regione per regione. Infatti ogni regione d’Italia in sinergie con le associazioni di consumatori e e con le imprese, può stabilire le modalità di organizzazione e gestione dei saldi.


ABRUZZO: dal 5 gennaio al 5 marzo

BASILICATA: dal 2 gennaio al 1 marzo

CALABRIA: dal 5 gennaio al 28 febbraio

CAMPANIA: dal 5 gennaio al 2 aprile

EMILIA ROMAGNA: dal 5 gennaio al 5 marzo

FRIULI VENEZIA GIULIA: dal 5 gennaio al 31 marzo

LAZIO: dal 5 gennaio al 15 febbraio

LIGURIA: dal 5 gennaio al 18 febbraio

LOMBARDIA: dal 5 gennaio al 5 marzo

MARCHE: dal 5 gennaio al 1 marzo

MOLISE: dal 5 gennaio al 5 marzo

PIEMONTE: dal 5 gennaio al 28 febbraio

PUGLIA: dal 5 gennaio al 28 febbraio

SARDEGNA: dal 5 gennaio al 5 marzo

SICILIA: dal 2 gennaio al 15 marzo

TOSCANA: dal 5 gennaio al 5 marzo

UMBRIA: dal 5 gennaio al 5 marzo

VALLE D’AOSTA: dal 3 gennaio al 31 marzo

VENETO: dal 5 gennaio al 28 febbraio

PROVINCIA DI TRENTO: dal 5 gennaio al 5 marzo

PROVINCIA DI BOLZANO: dal 5 gennaio al 18 febbraio

Loading...

Leave a comment

Your email address will not be published.


*